Con Risoluzione n. 34/E dell’11 aprile scorso l’Agenzia delle Entrate, richiamata la normativa in materia di responsabilità solidale negli appalti (art. 35 comma 28 D.L. 223/2066; art. 29 comma 2 D.Lgs. 276/2003 e s.m.i.), nonché quella in materia di intervento sostitutivo della Stazione Appaltante (art. 4 D.P.R. 207/2010), ha individuato i relativi codici identificativi nel modello “F24”, che di seguito vengono riportati

 

-         50 denominato “ Obbligato solidale - art. 29, c. 2, D.lgs. n. 276/2003 e art. 35, L. n. 248/2006 ”;

-         51 denominato “ Intervento sostitutivo - art. 4 del D.P.R. n. 207/2010 ” (appalti pubblici) .

 

In Entrambi i casi, nel campo del “codice fiscale del coobbligato, erede, genitore, tutore o curatore” dovrà essere indicato il codice fiscale del soggetto obbligato solidale al pagamento (codice 50) o della stazione appaltante o procedente (codice 51).

 

 

In allegato la Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n.34/E dell’11.04.2012

 

Proposte Associati 2015 - 2018

La Sicilia 29 - 30 Dicembre 2011

      

Wednesday 27 August 2014